Menù

L’associazione Emergenza Ambiente

Manifesto 2 camion ogni 1000Il tema dell’inquinamento a Brescia è ormai un problema da cui non è più possibile sottrarsi: si moltiplicano infatti gli studi che segnalano l’esistenza nella nostra città di un gravissimo degrado ambientale. Allarmato dalla situazione, nel corso del 2017 un gruppo di cittadini bresciani ha deciso di creare un’associazione con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sull’emergenza ambientale e di sollecitare le autorità competenti a intervenire urgentemente con azioni correttive.

La nuova associazione, denominata Emergenza Ambiente, non fa riferimento ad alcun movimento politico, è aperta a ogni forma di collaborazione con istituzioni e organizzazioni interessate al tema dell’ambiente ed è pronta al confronto con i soggetti preposti al governo del territorio.

L’attività dell’associazione ha preso il via con l’organizzazione di campagne informative sull’inceneritore di Brescia accompagnate dalla pubblicazione sul sito www.emergenzaambiente.it di un rapporto sull’incenerimento dei rifiuti, con testi e video, e dal lancio di una petizione online in cui si avanzano tre proposte all’Amministrazione comunale:

  1.   la riduzione immediata di almeno un terzo della quantità di rifiuti conferita al termovalorizzatore
  2.   il monitoraggio dello stato dei terreni nelle zone intorno all’inceneritore
  3.   l’esecuzione delle indagini prescritte a suo tempo dalla Regione Lombardia sugli alimenti prodotti nella zona sud-est di Brescia

Riportiamo di seguito la sezione degli scopi sociali dell’atto costitutivo dell’associazione.

Scopi sociali

Manifesto - percentuali rifiutiL’associazione si propone di favorire una presa di coscienza riguardo alla gravità del problema dell’inquinamento atmosferico e del suolo della città di Brescia e della sua provincia che responsabilizzi l’intera comunità, mobilitandola alla tutela del diritto alla salute attraverso la difesa dell’ambiente.

A titolo esemplificativo e non esaustivo, le finalità dell’associazione “Emergenza Ambiente” sono le seguenti:

  • informare la popolazione, attraverso l’utilizzo degli strumenti mediatici più idonei, della rilevanza dell’emergenza ambientale e dei rischi sanitari associati all’inquinamento;
  • organizzare conferenze e collaborare a pubblicazioni riguardo ai temi dell’inquinamento e dei connessi problemi epidemiologici;
  • promuovere studi e convegni, da affidare a professionisti autorevoli ed indipendenti, volti ad approfondire e mettere a confronto i dati dell’inquinamento con quelli riguardanti il quadro sanitario della città di Brescia e della provincia;
  • instaurare rapporti di collaborazione con altre organizzazioni non profit per lo sviluppo di iniziative finalizzate al perseguimento di scopi comuni.